Fatturazione Elettronica PA - Codice Univoco: UF6NBZ - Tel. (+39) 0962.367111 | CONTATTI

23
MAG
2013

Un logo per la Commissione

Commissione Pari Opportunita’

incontra gli studenti

Caruso-Siciliani: “Valorizzare e sostenere i giovani con politiche concrete”.

Realizzato il nuovo logo della Commissione

 

locandina

locandina

CIRO’ MARINA giovedì 30 maggio 2013

Giovedì 23 maggio presso un immobile confiscato alla mafia e gestito dal Liceo Scientifico di Cirò, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso “Un Logo per la Commissione Pari Opportunità rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie di II grado residenti nel Comune di Cirò Marina. Il Concorso che rientra nelle attività di programmazione annuale della Commissione, condiviso dall’Amministrazione Comunale di Cirò Marina ha inteso invitare i giovani a riflettere sui temi della parità, sensibilizzare gli stessi sulle differenze di genere, gli stereotipi, i pregiudizi, la violenza fisica e psicologica e promuovere la loro partecipazione nell’espressione di idee e contenuti attraverso forme creative diverse. Il logo premiato, a disposizione del Comune di Cirò Marina e nella fattispecie della Commissione Pari opportunità, potrà essere utilizzato per le proprie attività di sensibilizzazione, per la produzione di materiali divulgativi e per la realizzazione di iniziative promozionali sui temi delle pari opportunità. La scelta della sede della cerimonia di premiazione è chiara espressione di viva gratitudine alla dirigente ed ai docenti dell’Istituto di Cirò, che hanno sostenuto con entusiasmo l’iniziativa allargandone gli orizzonti ben oltre i motivi stessi del concorso.

La data del 23 maggio – anniversario della “Strage di Capaci”, è stata scelta quale simbolo e invito a riflettere e ricordare i tragici eventi delle Stragi di Capaci e di Via D’Amelio, sul valore della loro memoria e dell’importanza della cultura e pratica quotidiana della legalità e della lotta alla mafia. Gli interventi del Sindaco di Cirò, Mario Caruso e di Cirò Marina, Roberto Siciliani hanno sostenuto l’importanza di “valorizzare e sostenere i giovani con politiche concrete che propongano opportunità di crescita”.

Moderato da, Nelly Brisinda, l’incontro ha dimostrato particolare attenzione e gradimento da parte dei ragazzi, presenti nonostante i numerosi impegni scolastici e le difficoltà dovute allo sciopero dei mezzi pubblici. Giovani che si sono impegnati in una intensa rappresentazione, applaudita dai presenti, che ha trasporto nella sala dell’incontro le figure di Falcone e Borsellino. A completamento della trattazione hanno trovato corollario gli interventi della vice presidente della Commissione Pari Opportunità, Pina Malena, che ha voluto sottolineare come “Fin dall’inizio del nostro cammino abbiamo promosso numerose iniziative mirate soprattutto al coinvolgimento dei giovani con l’obiettivo di far loro comprendere ed avvicinarli alla vita politica e istituzionale, in una cornice più generale di crescita civica e culturale. Con il mondo scolastico, ha proseguito, è possibile costruire preziosi percorsi di partecipazione affinché sempre più giovani si sentano interessati alla vita delle istituzioni.” La prof.ssa Filomena Caruso nel corso della manifestazione ha proposto uno stacco teatrale tratto dall’opera “Ah, che mondo sognavamo!” di Egidio Romano, magistralmente rappresentato da alcuni ragazzi del Liceo. La presenza dei rappresentanti del Presidio di “Libera” prof.ssa Concetta Mazziotti e Lucrezia Basile, l’Inno Nazionale in apertura della Cerimonia, e l’accenno al “Silenzio” per ricordare tutte le vittime di mafia, ad opera della Banda musicale del Liceo diretta dal prof. Greco e l’intervento della Dirigente Scolastica dott.ssa B. Giudice sono stati momenti che hanno fatto da corollario alla manifestazione. Una manifestazione che negli intenti della Commissione Pari Opportunità, ha voluto dare voce ai giovani e ai loro bisogni, coinvolgendoli nella ricerca di soluzioni condivise per fare del nostro territorio un territorio migliore, in linea con le esigenze di cui gli stessi giovani si fanno portatori. “Le idee migliori sono proprietà di tutti” diceva infatti Seneca. L’Assessore alla P.I. del Comune di Cirò Marina, ing. Francesco Ferrara, a conclusione della manifestazione, ha consegnato il Premio alla vincitrice, la liceale, Marianna Gualtieri.

Marianna Gualtieri: Premiazione

Marianna Gualtieri: Premiazione

contatore