Fatturazione Elettronica PA - Codice Univoco: UF6NBZ - Tel. (+39) 0962.367111

10
APR
2020

CORONAVIRUS: Erogazione buoni spesa ai nuclei familiari in condizioni di disagio

Si comunica che in data odierna ha avuto inizio l’erogazione da parte del Comune di Cirò Marina dei buoni spesa destinati a far fronte alle situazioni di disagio provocate o acuite dall’emergenza coronavirus.

 

Più in particolare, sono state evase 30 delle circa 600 domande finora pervenute, con una percentuale dunque vicina al 5% e sono stati consegnati buoni spesa per un importo complessivo di € 6.500,00; si sarebbe potuto fare di più se alcuni dei richiedenti convocati per la consegna non si fossero astenuti dal sottoscrivere le autocertificazioni in precedenza lasciate incomplete.

 

Quanto sopra si è reso possibile in virtù della decisione della Commissione Straordinaria di dar corso, a prescindere dalla graduatoria prevista dal bando  tuttora in via di predisposizione, all’erogazione dei buoni spesa ai soli richiedenti che abbiano attestato, con autocertificazioni appositamente predisposte, complete in ogni loro parte, debitamente sottoscritte e corredate di documento di riconoscimento in corso di validità (che saranno sottoposte a successivi controlli),di essere totalmente privi di reddito ovvero titolari di redditi particolarmente bassi.

 

Tale decisione è scaturita dalla constatazione che la definizione della citata graduatoria richiederà necessariamente tempi non brevi, essendo risultate quasi tutte le domande pervenute e le relative autocertificazioni compilate in modo incompleto, il che comporterà la necessità di richiamare tutti i richiedenti per invitarli a rendere le notizie non fornite; ed è stata inoltre assunta nella considerazione che i richiedenti i buoni spesa che appunto abbiano attestato, sotto la propria responsabilità, di essere totalmente privi di reddito ovvero,  a seguire, di essere  titolari di redditi bassi, non potranno non collocarsi ai primi posti della graduatoria, proprio in virtù  dei criteri previsti per la definizione della stessa.

 

Operando diversamente, avrebbero senza motivo fruito con diversi giorni di ritardo del beneficio  coloro che certamente ne hanno diritto.

 

D’altra parte, il numero delle domande finora presentate consente di prevedere che i fondi disponibili potrebbero bastare a soddisfare tutte o quasi le richieste pervenute, nel qual caso la graduatoria servirebbe in pratica  solo per stabilire l’ordine di priorità nell’evasione delle richieste stesse, fermo restando che il beneficio potrà essere accordato solo ove ne ricorrano i presupposti di legge.

 

Cirò Marina, 10/04/2020

                                                                         

                                                                           per LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

                                                                               il Commissario (Girolamo Bonfissuto)